giovedì 15 maggio 2014

NOTTE DI LUNA





­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
Notte di luna ,
silenzio incrociato    
di parole tra noi,    
non dette ,
respiro di quiete ,    
fantasma d’amore 
errante s’avanza,
una danza
tra lampioni elettrici  
di una città
incompiuta,
contemplo
fiori d’anime
disciolti in attesa ,
apice sospesa  
sa di primavera , 
ma su noi 
è l’inverno ,
gelido di guerra.
Lontano sei     
dall’abbraccio ,
occhi serrati
via dalla speranza,
fianchi snervanti
non cingono la presa,
scivolo
altrove,
dimentico
il pensiero distante,
la memoria effimera
in noi,
fuggo l’alba
bianca di vita,
nero il dolore,
il mio,
che sempre ritorna,
e mai sorride .